• Da più di 30 anni

    shiatsu, moxa e medicina cinese in Italia
  • Corsi di shiatsu

    - Amatoriali
    - Introduttivi
    - Triennali di formazione per operatori
  • Corsi di moxibustione

    Livelli base


    all'interno del programma didattico
    aperti a tutti
  • Corsi di specializzazione e aggiornamento

    per operatori shiatsu
  • Corsi di Moxibustione

    Livelli avanzati


    all'interno del programma didattico
    aperti ad operatori shiatsu
  • Corsi di shiatsu e moxa per la gravidanza

    Aperti ad operatori shiatsu
    e ad ostetriche e operatori del settore
  • Coppettazione e tecniche della medicina cinese

    Per ampliare la propria conoscenza e le possibilità di intervento
  • Stage residenziali

    Per incontrare nuove tecniche, per incontrarsi

Chi siamo

L'Associazione Hakusha (sabbia bianca) Centro Studi Shiatsu e Moxa diretta dal dott. Maurizio Parini e fondata nel 1986 da Mario Vatrini, allievo diretto del maestro Masunaga, è un riferimento storico nel panorama dello shiatsu italiano.

Che cos'è lo Shiatsu

"Lo SHIATSU è un’arte autonoma di derivazione Taoista, basata su un trattamento manuale, mediante pressioni eseguite sul corpo, finalizzata a fornire all’individuo i mezzi e le informazioni con i quali raggiungere e mantenere il proprio benessere".

Lo Shiatsu e la sua storia

Lo Shiatsu è una pratica manuale che, tramite precise modalità di pressione esercitate su tutto il corpo, ha come obiettivo di stimolare le risorse vitali innate in ogni individuo.

“I fondamentali” secondo l’insegnamento del Dr. Fitzgerald ed evoluzioni

Si tratta di un corso aperto a tutti.
Ampia parte del programma è riservata alla pratica e ogni allievo viene seguito e impegnato materialmente durante il corso.
Non si tralascia, comunque, un accurato approfondimento teorico, imperniato sulla storia, le possibilità e caratteristiche della riflessologia, rapporto zonal-anatomico, cenni di fisiologia ecc.
Lo scopo del corso  è quello di permettere ai partecipanti di acquisire la conoscenza di punti specifici e la capacità di esercitare un massaggio completo di tutta la pianta del piede.

Quando:

sabato 17 e domenica 18 febbraio 2018

sabato 10 e domenica 11 marzo 2018

Sabato 24 e domenica 25 marzo 2018

le lezioni avranno il seguente orario:

Sabato e Domenica dalle 9.00 alle 17.00

Scopo

Il corso si sviluppa sulla tecnica di base in riflessologia zonale del piede che permetterà ai partecipanti di acquisire la  conoscenza di punti specifici e la capacità di esercitare un massaggio completo di tutta la pianta del piede.

Modalità

L’insegnante mediante l’uso di videoproiettore tabelle e disegni, mette in relazione il luogo anatomico con la zona  specifica sul piede.
La zona  è poi evidenziata con una dimostrazione pratica e analitica che il partecipante ripete acquisendo manualità e  apprendendo i punti specifici. Volta per volta unisce le varie zone imparando la mappatura zonale del piede secondo il  metodo dott. W. Fitzgerald e successive rielaborazioni.   Acquisite le basi e dopo la verifica dell’insegnante della giusta  collocazione sul piede, si procede all’applicazione della tecnica acquisendo in questo modo la capacità di esercitare un  manipolazione completa sui piedi.

Programma del corso:

Giorno

Brevi cenni storici sulla riflessologia "dagli  antichi  egizi  al dott. W.  FITZGERALD"
Anatomia del piede. Divisione delle zone del piede. Metodologia e  criterio di identificazione della tecnica zonale del piede.
Apparato scheletrico-muscolare. Anatomia, comparazione con le zone del piede. Criteri e  andamento
del  massaggio.
Dimostrazione  sul  piede, da parte del docente, dell'apparato osteo-muscolare.
Esecitazione degli allievi sotto la guida del  docente sull'apparato  trattato
Ripasso dell'apparato osteo-muscolare.  Apparato  respiratorio.
Apparato cardio-circolatorio. Apparato genito-urinario. Anatomia, comparazione con le zone del piede
Criteri e andamento del massaggio
Dimostrazione sul piede, da parte del docente, degli apparati introdotti nel pomeriggio e ripasso degli      apparati visti nella mattinata.
Esercitazione degli allievi sull'apparato respiratorio, cardio-circolatorio, genito-urinario.
Ripasso dell'apparato  osteo-muscolare.

Giorno

Ripasso teorico-pratico dei seguenti apparati: osteo-muscolare   respiratorio, cardio-circolatorio, genito-     urinario.  Il docente è a disposizione  per i quesiti  teorici e  pratici.
Apparato linfatico. Anatomia e comparazione con le zone riflesse. Criteri, considerazioni fisiologiche ed      andamento del massaggio. Dimostrazione pratica del docente sull'apparato linfatico.
Esercitazione degli allievi, in particolare sull'apparato linfatico eventuale ripasso di tutti gli apparati visti nella  prima  giornata.
Ripasso dell'apparato linfatico e degli organi linfatici. A richiesta ripasso rapido di tutti gli apparati fatti.  Apparato digerente, fegato, cistifellea, pancreas. Anatomia, comparazioni con le zone riflesse e considerazioni fisiologiche. Criteri e andamento del massaggio.
Dimostrazione sul piede, da parte del docente, dell'apparato digerente.
Esercitazione degli allievi sull'apparato digerente ecc. insistendo più volte. Ripasso dell'apparato      linfatico visto al mattino. Si termina con un massaggio che comprende gli apparati introdotti  nella prima e seconda giornata.

Giorno

Ripasso teorico-pratico degli apparati già presi in considerazioni. Il docente è a disposizione per i quesiti teorici e/o pratici
Esercitazione massaggio che comprende gli apparati introdotti nella prima e seconda giornata.
Organi di senso, occhi, orecchie, vestibolo. Sistema nervoso: cervello, cervelletto; punti sciatici inferiore e superiore, plesso solare; apparato endocrino. Anatomia, comparazione con le zone riflesse, criteri ed andamento del massaggio. Dimostrazione pratica del docente
A richiesta ripasso rapido di tutti gli apparati fatti.
Esercitazione degli allievi sui punti nuovi introdotti e ripasso, in particolare, di ciò che il docente ritiene utile.
Esercitazione sul massaggio completo da parte degli allievi.

Giorno

Ripasso teorico-pratico degli apparati già presi in considerazioni.     
Esercitazione del massaggio
Come, quando, perché ……pressione, durata, frequenza, indicazioni e controindicazioni limite della tecnica cosa attenderci cosa aspettarci  limite del guaritore; ecc.....manovre di rilassamento e dimostrazione da parte del docente .
Esercitazione sul massaggio completo da parte degli allievi.

e 6° Giorno

Ripasso e risposta a tutte le domande
Esercitazione sul massaggio completo da parte degli allievi.

(N.B.il docente per la libertà e propedeuticità dell'insegnamento  può nel corso dello svolgimento delle  lezioni modificare l'ordine del programma    che deve essere inteso ad uso esclusivamente indicativo proprio  per la dinamicità della materia)

Per mantenere e garantire un’assistenza e un insegnamento più personalizzato il corso sarà a numero chiuso con un massimo di 18 partecipanti.

Docente: Antonio Maglio
Il prof. Maglio è considerato uno degli esperti della riflessologia e delle tecniche complementari di massaggio ad essa affini, è riflessologo e professore di tecnica zonale del piede, della mano e di altre tecniche di massaggio.

Insegna da quasi 30 anni queste discipline e vanta la pubblicazione di moltissimi libri di successo sull'argomento, tra cui Curarsi con la pressione delle dita e Riflessologia: una tecnica naturale, entrambi pubblicati da Giunti Editore.

Salva

Salva

Salva