Stampa

Shiatsu in corsia, alleato contro tensione e dolori

Postato in Rassegna stampa

Condividi

L’ANTICA PRATICA ORIENTALE SI DIFFONDE

Shiatsu in corsia, alleato contro tensione e dolori

Trattamenti allopatici coadiuvati da una tecnica tradizionale. Sempre più numerose le esperienze

di Ruggiero Corcella

In Giappone è riconosciuto dal ministero della Sanità che così lo definisce: «Lo shiatsu è un trattamento che tramite pressioni effettuate con i pollici e i palmi delle mani su determinati punti del corpo, corregge irregolarità, conserva e migliora la salute, contribuisce a mitigare diverse malattie e attiva la capacità di autoguarigione dell’organismo. Non ha effetti collaterali». Da noi, questa “pratica di lunga vita” che affonda le sue radici nelle antichissime arti manipolatorie cinesi è arrivata ai primi degli anni ‘70. In quarant’anni, lo shiatsu (in giapponese “shi” significa dito e “atsu” pressione) si è trasformato. I pochi pionieri che avevano viaggiato fino al Giappone per apprendere gli insegnamenti dei maestri di shiatsu (primo fra tutti, Tokujiro Namikoshi, considerato il fondatore della disciplina) sono diventati decine di migliaia.

Da Corriere della Sera Salute
Pubblicato il 6 gennaio 2014

continua a leggere...

Commenta su Facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.